ORDINE E PULIZIA IN UFFICIO

Le ferie si avvicinano per la maggior parte degli italiani, chi non le ha già fissate, le starà programmando, oppure molti optano per una vacanza last-minute. Qualsiasi tipo di pausa dal lavoro abbiate organizzato però, in molti dovrete pensare anche all’operazione pulizia e ordine in ufficio se volete evitarlo al vostro rientro, quando proprio non avrete le forze per farlo! Anche perché è più bello tornare in un luogo pulito, accogliente e ordinato.

Come procedere per fare ordine e pulizia in ufficio

  • Innanzitutto eliminate quello che non usate più, selezionate penne, pennarelli ed evidenziatori che non scrivono…non perché abbiano “l’inchiostro simpatico”, ma perché scarichi! Per i fogli che eliminate, invece di accartocciarli e gettarli, usate un distruggidocumenti e vedrete che occuperete molto meno spazio e non dovrete svuotare il cestino ogni cinque minuti!

  • Mettete in ordine il materiale da cancelleria in portaoggetti da scrivania, così da evitare di averli spersi per la scrivania stessa, o in cassetti e addirittura armadi.

    Cosa deve contenere il portapenne? Oltre a penne e matite anche bianchetto, scotch, pinzatrice, righello, forbici e cutter, temperamatite e post-it.

  • Fate “pulizia” tra i le carte: fate una cernita dei vari fogli volanti, fotocopie e dépliants che non vi servono più e riordinate in delle comodissime vaschette porta-corrispondenza quelli che invece dovete tenere…queste vaschette vi permettono di avere sempre a portata di mano i documenti, che oltre tutto sono anche suddivisi per argomento. Se i documenti da archiviare sono tanti servitevi di faldoni o scatole-archivio: anche in questo modo avrete tutto in ordine e quando dovrete recuperarli, lo potrete fare in tutta comodità e rapidità.

  • Cartelline, classificatori, risme di carta, gli stessi faldoni che avete riordinato ed eventuale materiale di cancelleria di scorta mettetelo in delle cassettiere: ogni cassetto avrà una targhetta che indica il contenuto in maniera sintetica…nel vostro ufficio regnerà solo l’ordine!

  • Naturalmente prima di sistemare e catalogare materiale vario e pile di documenti, pulite e spolverate ripiani e armadi. Vedrete che poi la soddisfazione sarà grande e al rientro dalle ferie, aver già fatto questo lavoro, per molti antipatico, strapperà un sorriso e un sospiro di sollievo.

In ufficio passate la maggior parte del tempo, è come una seconda casa e vivere nel disordine, per quanto tanti affermino di avere un proprio ordine nel disordine, a lungo andare può essere controproducente.

Se però non lo fate per vostro piacere, fatelo almeno per i clienti che si faranno un’idea di voi, del vostro modo di lavorare e della vostra azienda in base all’organizzazione e alla pulizia che vedono nel vostro ufficio! Riceverli in un luogo ben ordinato e accogliente è la mossa giusta per fare buona impressione. Una scrivania in ordine, non è segno di staticità o inattività, come molti pensano, al contrario è sinonimo di precisione, serietà e armonia.

Per avere pulizia e ordine in ufficio bisogna mantenerli costantemente.

Come? A fine giornata:

  • rimettete penne, pinzatrici ecc. nel porta cancelleria;

  • dividete nelle cartelline e mettete nei cassetti i fogli e i vari documenti;

  • pulite velocemente il piano di lavoro e gli eventuali ripiani come librerie o altri mobili.

Sarà anche più piacevole rientrare al lavoro la mattina successiva, trovando gli oggetti al loro posto!

L’ordine in ufficio è una garanzia che date indirettamente, dà l’idea di efficienza e affidabilità.

Recent Posts

Dì la tua, commenta!

Commenta per primo!

avatar
  Subscribe  
Tienimi informato su