Navigatore: Google Maps o Waze? Vi sveliamo tutti i segreti!

Google Maps e Waze sono due ottime applicazioni per Smartphone che fungono da navigatore satellitare. Entrambe molto valide, hanno delle caratteristiche che le rendono la scelta ideale in situazioni diverse. Vediamo i punti di forza.

Google Maps: ottimizzato per il lato business

  • Maggiori opzioni di trasporto. Google maps va sicuramente bene con l’automobile ma ha svariate opzioni che consentono di utilizzarlo anche quando si viaggia a piedi, in bici, con i mezzi pubblici e in tanti altri modi.
  • E’ ottimizzato per il lato business nel senso che, oltre alla possibilità di inserire un indirizzo, è possibile cercare termini come “ristorante”, “ristorante messicano”, “ufficio postale” ma anche il nome specifico di un’attività commerciale. Da questo punto di vista, lo possiamo definire come più orientato al business.

Waze: il social network stradale

  • La caratteristica più importante di Waze è il Social Network costruito intorno. Stiamo infatti parlando di un’applicazione che sicuramente funziona perfettamente da navigatore satellitare, ma allo stesso tempo può sfruttare una comunità virtuale per condividere informazioni quali incidenti, blocchi di polizia, autovelox, strade chiuse, code e via dicendo. Conoscere queste informazioni in tempo reale permette di evitare ritardi e perdite di tempo.
  • La comunità virtuale fornisce anche informazioni sui prezzi della benzina nei vari distributori, in modo da consentire agli autisti di scegliere quello più economico.
  • Le informazioni condivise sono utilizzate anche in maniera automatica durante la navigazione per evitare strade congestionate (ad esempio a causa di incidenti).
  • Per il momento è ottimizzato soltanto per la navigazione da automobile.

Quale scegliere?

Qual’è il migliore dei due? Non esiste una risposta, dipende dalle proprie esigenze. Certo è che Waze va sempre bene nel senso che, anche girando in strade conosciute, ci permette di evitare colonne, rallentamenti e di far rifornimento al distributore più economico. Google Maps con le sue caratteristiche più orientate al business, è ottimo per viaggi di lavoro o di piacere dove bisogna cercare attività commerciali o luoghi di interesse quali musei e monumenti.

E tu? Qual’è la tua esperienza a riguardo? Che navigatore usi? Scrivilo nei commenti!

Recommended Posts

Dì la tua, commenta!

avatar
  Subscribe  
Tienimi informato su