L’importanza di scrivere a mano

In questo mondo sempre più tecnologico si sta perdendo l’abitudine di scrivere a mano, e in particolare il corsivo viene usato sempre meno. Addirittura nella maggior parte delle scuole degli Stati Uniti, dopo due anni di istruzione, i bambini lasciano la scrittura a penna per imparare la digitazione sulla tastiera. Usando il computer però viene meno la consapevolezza del movimento necessario per eseguire le lettere. Si ha quindi una scarsa padronanza del gesto grafico che porta a una bassa qualità dei testi scritti in termini di lunghezza, contenuti e correttezza ortografica.

Scrivere è il gesto di motricità fine più preciso e complesso che l’essere umano può compiere. Purtroppo al giorno d’oggi molti bambini che escono dalla scuola materna non hanno più i prerequisiti per imparare a scrivere in corsivo. Infatti, essendo abituati a passare il tempo davanti ad uno schermo invece di giocare all’aria aperta o fare attività manuali, non sviluppano i muscoli e la coordinazione necessaria per scrivere a mano. Invece è essenziale favorire l’apprendimento della scrittura durante l’infanzia, perché questo è il periodo in cui il nostro cervello è più ricettivo.

Ecco perché scrivere a mano è così importante:

  • allena la memoria. Infatti quando concentriamo diversi sensi (in questo caso l’atto motorio di scrivere e l’atto visivo di guardare cosa viene scritto) su uno stesso punto facilitiamo la memorizzazione e l’affiorare dei ricordi;

  • coinvolge e attiva vaste aree del cervello, favorendo lo sviluppo cognitivo;

  • aiuta l’apprendimento e la comprensione. Infatti i bambini che scrivono a mano imparano più velocemente a leggere, e ad esprimere le loro idee usando un lessico più ampio;

  • aiuta a rilassare mente e muscoli perché quando ci concentriamo sull’atto di scrivere liberiamo la testa da altri pensieri, diminuendo il nostro livello di ansia;

  • stimola la creatività, aiuta ad esprimere la nostra personalità e lo stato emotivo in cui ci troviamo;

  • potenzia la manualità e la memoria motoria;

  • aiuta a migliorare l’ortografia, perché non essendoci il correttore automatico dobbiamo prestare attenzione a non fare errori quando scriviamo;

  • un’impugnatura corretta previene problemi di postura e di vista;

  • prendere appunti a mano (come già detto in un articolo precedente) ci permette di fissare nella mente concetti e nozioni più agevolmente e di ricordarli più a lungo.

Visti tutti questi effetti positivi sarebbe il caso, ogni tanto, di lasciare la tastiera del computer o il touch screen del telefono e scrivere usando carta e penna.

Recent Posts

Dì la tua, commenta!

avatar
  Subscribe  
Tienimi informato su