Difendersi dai disastri

Come previsto dalla legge, ogni azienda deve avere un piano di evacuazione in caso di incendio e deve applicare una serie di normative in maniera tale da ridurre al minimo rischi e pericoli. Spesso però si sottovalutano le conseguenze legate alla perdita di dati e documenti. Difendersi dai disastri, anche per quanto riguarda i supporti informatici, può essere vitale per la sopravvivenza stessa dell’azienda.

Conseguenze

Perdere i dati aziendali può essere talmente grave da compromettere il futuro dell’organizzazione. Provate a pensare ad esempio a tutte le realtà le quali commercializzano prodotti che si basano su progetti memorizzati su file o su altro supporto. Gli stessi documenti commerciali (fatture, ordini, informazioni sui pagamenti) sono importantissimi per le organizzazioni: se venissero distrutti potrebbero esserci serie conseguenze.

Difendersi dai disastri: come fare?

Non esiste una regola universale, dipende da come è struttura l’azienda e gli edifici in cui essa opera. Ci sono tuttavia alcune regole dettate dal buonsenso che sicuramente aiutano.

Backup

Effettuare periodicamente un salvataggio dei dati è il primo passo da fare. Ad ogni modo, perché ciò sia veramente utile, bisogna tenere in considerazione alcuni fattori.

Quando?

Eseguire un backup una volta all’anno non serve a nulla. Solitamente i salvataggi vanno fatti giornalmente: così facendo, in caso di disastro, si può tornare facilmente alla situazione del giorno prima. In realtà ci sono delle specifiche procedure da seguire che difficilmente possono essere riassunte in un articolo: l’ideale è affidarsi ad un esperto di sistemi informatici così da avere la garanzia di una corretta gestione.

Dove?

Indipendentemente dal tipo di supporto utilizzato per il backup, esso va custodito in un luogo sicuro (visto che contiene dati importantissimi per l’azienda), accessibile a meno persone possibile e protetto dai pericoli come gli incendi. A tal fine esistono gli archiviatori ignifughi.

Più copie

Avere più copie di sicurezza garantisce un minor rischio di perdita dati. Ancora meglio se ubicate in edifici diversi e distanti tra di loro. Considerate ad esempio che dopo gli eventi dell’11 Settembre, alcune aziende sono riuscite a ricostruire i loro sistemi informativi proprio perché i salvataggi erano ubicati in vari edifici distanti tra di loro.

 

Recommended Posts

Dì la tua, commenta!

Commenta per primo!

avatar
  Subscribe  
Tienimi informato su